Descrizione

Tutti i cittadini europei hanno bisogno di competenze digitali per studiare, lavorare, comunicare, accedere ai servizi pubblici online e trovare informazioni affidabili. Gli anziani sono sempre più emarginati a causa del loro analfabetismo digitale. Secondo l’AGEWELL FOUNDATION SURVEY, circa l’85,8% degli intervistati con più di 60 anni è risultato essere analfabeta digitale. Lo studio ha anche evidenziato che i “senior” sono desiderosi di imparare nonostante la loro età.

 

Il progetto affronta il divario digitale e l’urgente necessità per i cittadini senior di sviluppare competenze digitali, promuovendo al contempo la loro partecipazione alla vita civica e culturale dell’UE. 

 

Il progetto, aggiungendo una prospettiva digitale alla procedura di “invecchiamento attivo”, fornisce anche lo sviluppo le competenze essenziali per rispondere alle caratteristiche e alle richieste del 21° secolo, aiutandoli a diventare più indipendenti e autonomi. Le attività proposte avranno un approccio learning by doing utilizzando giochi, simulazioni e materiali interattivi per offrire un ambiente sicuro per apprendere nuove abilità, aumentare le proprie capacità e fortificare le proprie competenze.

InstagramLinkedinSito web

Partecipando al programma di apprendimento proposto, i senior potranno

  • migliorare le proprie le competenze digitali, favorire l’apprendimento attivo), abilità cognitive, come la creatività e ragionamento matematico e abilità di processo come il problem solving e pensiero critico;
  • diminuire la possibilità di essere truffati o imbrogliati online e diminuire l’esposizione complessiva ai pericoli virtuali 
  • migliorare la loro capacità di sfruttare appieno i media online e gli strumenti ICT ampiamente disponibili
  • aumentare la capacità di riconoscere disinformazione, informazioni fuorvianti o completamente false
DISCLAIMER – Il sostegno della Commissione europea alla produzione di questa pubblicazione non costituisce un’approvazione del contenuto, che riflette esclusivamente il punto di vista degli autori, e la Commissione non può essere ritenuta responsabile per l’uso che può essere fatto delle informazioni ivi contenute.

Shape to your ideas